segui barchettablu!

Barchettablu su You Tube        Barchettablu su Facebook

segui progetti e servizi!

Barchettablu su Facebook

corvo
giocare e costruire con barchettablu

 

youtubelogo   visita il canale youtube di barchettablu
 
piccoli giochi da fare ovunque

giochi di movimento

lo stop Con rumore o musica corsa libera nello spazio, con silenzio ci si ferma immobili, ci si ferma sopra o sotto, ci si ferma dentro o fuori

il mago Tutti i bambini camminano o corrono liberamente per lo spazio e il mago li trasforma in

Animali (gatto, cane, rana, elefante, canguro, serpente…)

Cose ( albero al vento, tronco che rotola…)

la pesca magica L’adulto pesca in una scatola gli animali e i bambini devono mimarli

strega comanda color La strega nomina un colore e tutti devono toccare un oggetto di quel colore prima di essere toccati dalla strega

lupo mangia frutta Ognuno decide di essere un frutto e quando bussa il lupo e chiede un frutto, quel bambino deve scappare senza essere preso.

ruba la coda allo scoiattolo Ci si mette un foulard o una striscia di tessuto dietro i pantaloni. Si corre liberamente cercando di prendere la coda agli altri

la bomba In circolo ci si passa la bomba con una filastrocca. La bomba scoppia alla fine della filastrocca.

i girasoli L’educatore con un sole di cartone si sposta e i bambini lo seguono.

il vento I bambini sono i semi o le foglie che corrono, rotolano piano o forte a seconda del vento-educatore.

mamma chioccia va al mercato ... e un pulcino resta lì, poi la chioccia li richiama..pio pio pio pio pio Prima li prende e gira un po’ con i pulcini, poi li lascia

pietra alta Ci si rincorre e per salvarsi bisogna salire su una pietra alta (scalino, panca, sedia ….)

lo specchio Tutti ripetono come lo specchio le posizioni e i movimenti di chi si specchia.

sono fatto cosi’ Nominare l e parti del corpo e alzarle o toccarle.

caccia al tesoro Si distribuiscono nello spazio degli oggetti, (palle contraddistinte da diverse figure o colori) mentre i bambini sono fermi in un posto preciso. Al via devono trovare l’oggetto prescelto (il tesoro).

Caccia al tesoro con indumenti per le diverse parti del corpo: Mani-guanti, Collo- sciarpa, capocappelli,

piedi-scarpe/calzetti, gambe-pantaloni

un mondo tutto azzurro Raccogliere teli, indumenti, palle, corde, giochi di uno stesso colore

il serpente Seguire il capofila-adulto. La testa del serpente può anche fare delle cose e tutti devono copiare: battere le mani, i piedi, alzare le braccia…Al via la testa deve riuscire a prendere la coda senza che il serpente si stacchi

il sole Stanza in penombra, educatore con torcia, i bambini seguono la luce.

Nascondino Chi deve cercare canta una filastrocca senza guardare e gli altri nascondono un oggetto (animaletto, pallina,…) o si nascondono se lo spazio è grande.

il pesce squalo Si racconta una storia mentre i bambini si muovono liberamente e quando viene pronunciato il nome di questo pesce tutti devono tornare velocemente dentro le loro isole-case-cerchi senza essere presi.

la bocca del mostro I bambini cercano di lanciare le diverse palle dentro un cerchio a cui è attaccato un saccone che rappresenta la bocca del mostro.

cestino dei tesori

Preparare un cestino in vimini, largo e basso in modo da restare appoggiato stabilmente a terra, che contenga una grande varietà di oggetti: oggetti che si trovano in natura, manufatti di materiali naturali, oggetti in legno, oggetti metallici, oggetti in gomma, tela, pelliccia e pelle, oggetti in carta e cartone.

I diversi materiali devono ovviamente essere privi di pericoli ed avere caratteristiche sensorie tra loro molto differenti.

gioco euristico

Per l’organizzazione del gioco euristico (per bambini da un anno a due) ci vogliono una quindicina di tipi di oggetti, in ampie quantità per ogni oggetto, e diversi recipienti da disporre a terra (barattoli con bordi debitamente smussati, coperchi metallici, anelli per tende, mollette per il bucato, pon pon di lana, bigodini di vari diametri, nastri di seta, velluto, pizzo, blocchetti in legno, vecchie chiavi, borsellini). Il materiale che si può loro offrire è estremamente vario.

I bambini giocano, completamente assorti e coinvolti, a riempire e svuotare contenitori di varia natura, ad incastrare un oggetto in un altro, a posare e accatastare materiali, a confrontare e notare diversità e somiglianze.

Secondo i loro pensieri logici mettono in pratica in modo veramente creativo il ben noto detto da cosa nasce cosa.

E’ importante che i bambini possano scegliere i materiali con cui giocare senza nessun suggerimento da parte dell’adulto; per decidere come giocare e con quali oggetti hanno bisogno di tempo.

dolci, pizza e focacce

Preparare la pasta di sale (vedere sezione ricette) suddivisa in composti diversamente colorati con colori alimentari (caffè, cacao, farina gialla, puree vegetali).
Allestire sul tavolo da lavoro vari attrezzi per la manipolazione: mattarelli, formine da dolci o da spiaggia, tappi, conchiglie, pasta colorata e altri oggetti per decorare, spatole, forchettine, attrezzi per bucare come cannucce, bastoncini.

timbra e lascia il segno

Distendere sul piano di lavoro o a terra grandi fogli di carta.
Preparare per intingere nel colore e poi usare come timbri utensili da cucina (stampini, tavoletta per gnocchi, forme per ravioli, rotella per pasta, frusta per chiara d’uovo, mattarelli), oggetti vari (collane di perle, stringhe per scarpe, spago o corda, catenella per lavandino, tappi in sughero, spazzole e spazzolini di varie dimensioni), timbri naturali (pigne, pannocchie, conchiglie di varie forme e dimensioni verdure sezionate) materiali esistenti in natura (sassi, conchiglie, , gusci, foglie), tempere naturali (colori alimentari, colori a dita).

Vedere nella sezione ricette per la pasta di pane, la pasta di sale, i cristalli di sale e i colori alimentari.

 


coccodrillo blu